Storie di incendi e assicuratori

Cultura
Tipografia

Il Museo d’Impresa del Gruppo Unipol, ospita una nuova mostra dedicata alla storia delle imprese assicurative.

“IMPRESAE DA RACCONTARE. Il rischio incendio e l’evoluzione della tutela assicurativa nel Gruppo Unipol” questo il titolo dell'esposizione visibile dal 10 settembre al 13 ottobre 2018 a CUBO. Prosegue la narrazione iniziata lo scorso anno sula relazione fra la storia d’Italia e la nascita delle diverse società che hanno dato origine al Gruppo Unipol. Con questa nuova mostra, l’Archivio Storico del Gruppo Unipol propone una descrizione focalizzata sulla tutela dei danni da incendio, una delle garanzie più antiche, perché la storia delle assicurazioni è la storia del tentativo di fornire risposta ad un bisogno di protezione. 

L’uomo, per lunghissimo tempo, ha affrontato gli incendi che devastano città e villaggi con mezzi drammaticamente inadeguati. Nell'Europa Continentale, in epoca Medievale, alcune corporazioni offrono una forma primordiale di tutela, poi, a partire dal XV secolo alcune città promuovono la costituzione di Enti Pubblici, spesso mutualistici e obbligatori, che prevedono un risarcimento parziale. Dopo il grande incendio di Londra (“The Big Fire”) del 1666, che distrugge 13.000 edifici, un costruttore di case, Nicholas Barbon, apre un ufficio in cui vende le prime coperture assicurative (1667); nel 1680 l’ufficio si trasforma in Fire Office, considerata la prima compagnia specializzata.

L’Ottocento porta con sé la grande espansione delle città, e il sorgere di vaste periferie industriali in tutti i principali paesi europei. Le nuove tecniche per la produzione di energia, che impiegano il vapore prima e poi il gas e l'elettricità, sono essenziali per lo sviluppo ma accrescono fortemente il rischio di incendi ed esplosioni. Nella prima metà del secolo, la maggior parte dei grandi centri urbani si dota di un corpo pubblico di Vigili del Fuoco. Sorgono le grandi compagnie; in Italia, una delle prime è la Compagnia di Assicurazione di Milano contro i danni degli incendi, sulla vita dell’uomo e per le Rendite vitalizie (1825).

Banner Buonenotiziebologna IMPRESAE 2018 700x300

Immagine: banner dell'iniziativa 

Dopo la seconda Guerra Mondiale le compagnie italiane devono fronteggiare una lunga serie di incidenti: nel giugno del 1945 si scontrano due treni e si incendiano, oltre cento morti. Nel 1972 un vasto rogo danneggia i locali destinati ai Grandi Magazzini de “La Proletaria”, con grave danno per il movimento cooperativo. Impressionante la sequenza che apre gli anni ottanta: 25 aprile 1982, 40 morti nell'incendio del Palazzo del Vignola a Todi e 64 nell'incendio del Cinema Statuto a Torino, il 13 febbraio 1983. 

Lentamente si sviluppa una cultura della protezione che conduce alla nascita del Servizio Nazionale della Protezione Civile (Legge n. 225 del 1992). Nel periodo più recente (2009-2016) l’Italia è colpita da ripetuti sismi, incendi e alluvioni: anche le imprese assicuratrici, e tra queste il Gruppo Unipol, sono chiamate a sostenere le famiglie e le imprese nella faticosa opera di ricostruzione.     

La mostra ha ottenuto il patrocinio della Unione Europea come evento dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.


INFO
Luogo

Piazza Sergio Vieira de Mello, i giardini sopraelevati di Via Stalingrado


Orario settembre

Lunedì 9:30 — 20:00

Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì 9:30 — 20:30

Sabato e domenica chiuso


Orario ottobre

Lunedì 14:00 — 19:00 

Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì 09:30 — 20:00 

Sabato 14:30 — 20:00 

Domenica chiuso


Per informazioni aggiornate su tutti gli eventi e spettacoli, consulta il sito www.cubounipol.it o segui le pagine di CUBO su FACEBOOK, INSTAGRAM e YOUTUBE.

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×