10° inning: Bologna vs Milano

Sport
Tipografia

Ieri, 8 aprile, si è svolto il secondo match del Bologna Cvinta White Sox.

La compagine bolognese, che partecipa al campionato di baseball per non vedenti, si è misurata contro quella milanese dei Thunder’s 5.

Alle ore 10:00 si inizia in fase difensiva, il coach Ricky Mattteucci, coadiuvato dagli assistenti Lauro Lanzarini, e Franco Sampaoli, ha disposto la difesa in questo modo. In terza base Driss Sahli, Giancarlo Berganti interbase, Filmone Yamane esterno destro, Oumane Mbengue esterno centro, ed infine l’inossidabile capitano Paquale Di Flaviano.

La difesa ben schierata si oppone all'attacco dei meneghini, che nei primi loro due inning di attacco fanno muovere il tabellone di un punto, che immediatamente dopo l’attacco del Bologna ribalta il risultato a proprio favore per 2-1. L’attacco, come si poteva immaginare, è lo stesso della partita di Brescia, con la sola inversione tra Sahli e Yamane, ed eccolo qui: 1 battitore Ousmane Mbengyue, a seguire Giancarlo Berganti, Filmon Yamane Driss Sahli, come DH Valter D’Angelillo. Al 3° e 4° morso di attacco dei Thunder’5 Milano porta in parità il risultato.

Nuovo cambio d’attacco ed il Bologna prende il largo le battute sempre precise e potenti dei suoi battitori, fanno sì che i corridori ritornino a casa base segnando punti su punti. Fissando il punteggio sul 9-2. La partita si incanala sulla giusta via, nella quale, al 5° i milanesi si rifanno sotto, grazie anche ad un Home run di Nesossi, fissando il risultato sul 11-6. 

Baseball Diamante Di Gioco

Immagine: posizionamento dei giocatori del Bologna Cvinta White Sox 

L’attacco del Bologna viene cambiato infatti viene sostituito D'Angelillo (DH) da Di Flaviano (DO). Al 7° inning Milano frena la sua rincorsa, grazie anche ai difensori del Bologna, che quest’oggi hanno il giusto piglio, ma spesso può accadere l'impoderabile, in quanto in fase difensiva del Bologna una leggerezza dovuta a cause esterne, uno dei giocatori di punta delle calzette bianche viene espulso, per lui si prospetta una squalifica, non ci sono altre soluzioni che il far esordire il rookie Saynei Fatty, dove peraltro ha difeso bene facendo una doppia eliminazione.

Ovviamente il contraccolpo è stato duro, ma il Milano tiene duro e il tabellone non si muove dal punteggio di 11-6. All'8° morso d’attacco dei milanesi nulla di fatto, mentre il Bologna tira fuori gli attributi e porta il punteggio sul 13-6. Le speranze dei Thunder’s si riducono al lumicino, perché dovrebbero portare a casa ben 7 punti cosa non improbabile ma molto difficile, e tentano il tutto per tutto al 9° inning che, però, si conclude con un nulla di fatto e facendo terminare il match sul punteggio di 13-6 per i Bolognesi.

Come sempre accade nei match AIBXC tutti gli atleti di entrambe le compagini si salutano con il motto: "tutti avversari in campo, ma sempre amici". Anche oggi il sano agonismo e puro divertimento ha contraddistinto la giornata di sport di oggi. Dai diamanti dei campi al foglio bianco un cordiale saluto.

Valter D’Angelillo

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×