L’arte di Giorgio Morandi si ripropone il 17 aprile

“La ricerca dell’essenza nell'arte di Giorgio Morandi” questo il messaggio della mostra.

I quadri del celebre pittore apparentemente possono sembrare banali, semplici, troppo rigorosi ma in realtà se si guardano più attentamente c’è sempre un collegamento con l’infinito, un legame che guarda oltre. 

Le sue opere ad un primo sguardo, possono apparire prive di un significato profondo ma non è così perché invece possiedono un punto, un luogo magico da cui si vedono tante cose e dettagli del mondo contemporaneo, cose che normalmente non saremmo in grado di notare ma che l’artista ci rende visibili.

La storia di Morandi ci insegna che si può resistere nel tempo e contemporaneamente guardare al futuro anche senza inseguire le mode, senza fare troppo chiasso e senza dichiarazioni al mondo intero ma solo grazie al proprio talento e alle proprie capacità, credendo in ciò che si possiede e seguendo le proprie convinzioni.

Il pittore affermava “nulla è più astratto di quello che effettivamente vediamo…”, una lezione importantissima che ci insegna che nell'arte le cose reali sono quelle che immaginiamo, quando si ammira un quadro, un’opera bisogna far lavorare la nostra immaginazione, la nostra fantasia e provare a dare una nostra interpretazione di ciò che stiamo guardando.

Valentina Trebbi


Per maggiori informazioni:

Cosa: mostra del pittore Giorgio Morandi

Dove: Sala Biagi in Via Santo Stefano, 119 - Bologna

Quando: martedì 17 aprile 2018, ore 15:30

Costo: ingresso gratuito

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×