Partnership pubblico-privato: strumento vincente

Imprese
Tipografia

Come sia necessario un agire condiviso tra Pubblica Amministrazione, settore privato e società civile.

Le partnership pubblico privato sono un importante strumento per la promozione di progetti di sostenibilità in sinergia tra pubblico, privato e società civile, che a partire dagli anni 2000 ha visto sempre più maggiore diffusione e accreditamento. 

L’Europa ha assistito infatti allo sviluppo di numerose iniziative di partnership, identificate quali mezzo efficace per affrontare le sfide sociali a livello europeo, nazionale e regionale, alla luce del fatto che la garanzia di un reale sviluppo sostenibile non risulta più un problema riguardante solamente i singoli governi ma richiede la partecipazione e l’impegno attivo della Pubblica Amministrazione, del settore privato e della società civile.  

L’esigenza di promuovere una partnership deriva sia dai limiti di ciascun attore di fornire singolarmente delle risposte adeguate ai problemi e alle domande di nuovi bisogni provenienti dalla collettività, sia dalla consapevolezza della necessità di evitare che solamente l’azione individuale e le decisioni di uno dei tre soggetti possa “monopolizzare” temi ed argomenti di carattere generale.

Il benessere di uno Stato e delle persone che in esso vivono è determinato in modo significativo dalla capacità di gestire le risorse territoriali in modo consapevole e sostenibile. Per tale motivo lo sviluppo di comportamenti socialmente responsabili da parte delle imprese deve essere non solo incoraggiato ma anche integrato ed indirizzato in maniera coerente rispetto alle politiche di governo del territorio, in particolare nell'ambito della protezione del clima, che si caratterizza oggi come bene pubblico per eccellenza.

Dalla consapevolezza e dalla condivisione di questa necessità nasce la volontà, da parte della Pubblica Amministrazione, di coinvolgere le imprese private nella gestione responsabile e nella salvaguardia dei beni pubblici locali attraverso progetti di partnership in grado di garantire una maggiore collaborazione tra i soggetti.

Effetto Cambiamento Clima

Foto: gli effetti causati dal cambiamento climatico 

Nonostante sia stata riconosciuta l’importanza e il valore aggiunto creato da tali modelli di collaborazione, è stato ampiamente osservato come la ricerca e la sperimentazione a riguardo sia limitata e concentrata solamente a livello locale, mentre non siano stati presi in considerazione possibili approcci innovativi per affrontare questioni sociali, di ricchezza e di governance ed implementare i vari fattori di successo. 

All'inizio degli anni 2000 il Copenaghen Centre, diretto dal Prof. Zadek, ha per primo teorizzato e definito il modello di partnership pubblico-privato, definendolo come «[…] persone e organizzazioni provenienti dal settore pubblico, privato e dalla società civile, che si impegnano volontariamente e reciprocamente in relazioni innovative per perseguire obiettivi comuni attraverso la messa in comune delle loro risorse e competenze.» Si tratta quindi di mettere insieme in modo innovativo le leve, gli impegni e le conoscenze di soggetti differenti che possono contribuire, ognuno in modo personale, al raggiungimento di un fine comune.

L’Unione Europea ha conosciuto diversi modelli di partenariato: dalle collaborazioni tra aziende per la trivellazione del petrolio e condivisione dei codici per le linee aeree, alla cooperazione di organizzazioni non governative (ONG) e autorità legislative per la protezione e il miglioramento dell’ambiente e della società civile e per la fornitura di aiuti umanitari in situazioni disagiate; tuttavia, attraverso il nuovo modello di partenariato dato dalla definizione del Copenaghen Centre si intendeva creare, attraverso la partecipazione volontaria, un modello maggiormente efficiente, sostenibile e competitivo per la società civile. Un modello che, in sostanza, potesse:

• aumentare la partecipazione attiva dei cittadini attraverso approcci e tecnologie innovative, per mobilitare l’azione degli stessi sia a livello politico che pratico,
• garantire un approccio più coordinato ed efficiente all'interno delle esistenti istituzioni governative sia a livello europeo che nazionale,
• accrescere il dialogo fra attori governativi e non governativi sia nel settore del business che del volontariato,
• migliorare la trasparenza e la responsabilità delle imprese e dei governi in termini di priorità, investimenti e risultati.

17 Partnership Per Gli Obiettivi Logo

Logo: Goal 17 – Partnership per lo sviluppo sostenibile

Con il lancio dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite le partnership hanno avuto ancora maggiore legittimazione essendo considerate quale strumento fondamentale per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: proprio per la loro importanza, le partnership sono state inserite nell'Agenda 2030 con un obiettivo specifico, il Goal 17 – Partnership per lo sviluppo sostenibile.

A cura di Impronta Etica

Impronta Etica è un’associazione senza scopo di lucro costituitasi nel 2001
per la promozione e lo sviluppo della sostenibilità e della responsabilità sociale d’impresa (RSI).

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×