EurHope, concorso fotografico per studenti

Inclusione
Tipografia

È giunto alla seconda edizione questo riconoscimento dedicato alle scuole della nostra regione.

La foto vincitrice dell’edizione 2018 è stata quella scattata dalla IVD dell’istituto “Tonino Guerra” di Novafeltria in provincia di Rimini e che ha così permesso ai ragazzi delle classi del 4° anno degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado di vincere un viaggio a Bruxelles. 

Il viaggio premio prevede una settimana nella città belga con anche una visita all'Europarlamento, un viaggio studio promosso dall'Assemblea legislativa regionale dell’Emilia Romagna che ha voluto così permettere a giovani studenti di fare un’esperienza unica, che li arricchirà molto. La premiazione si è svolta all'interno della sede del Parlamento regionale alla presenza della presidente dell’Assemblea di viale Aldo Moro, Simonetta Saliera che ha qui ricevuto numerose delegazioni delle scuole che hanno partecipato al concorso e che hanno poi potuto esporre i loro scatti in Regione, ben 79.

Quest’iniziativa ha lo scopo di far avvicinare i cittadini, gli studenti all'Unione Europea e durante questa giornata in particolare la Saliera ha presentato anche la rassegna “Conversazioni d’Europa”, realizzata dall'Assemblea legislativa col supporto di Europe Direct e in collaborazione col Comune di Bologna. 

Il messaggio che vuole passare è quello di credere di più nell'Europa, di favorire il suo sviluppo in modo da creare un’unione solida nella quale i cittadini possano riconoscersi; vanno garantiti più diritti sia umani che sociali in modo da realizzare una democrazia più forte, un luogo dove non vigono solo regole e imposizioni ma suggerimenti per creare un futuro migliore.

Foto Vincitrice Del Concorso

Immagine: foto vincitrice del concorso EuHope

Per raggiungere questo traguardo durante tutto il mese di maggio ci saranno incontri, conferenze e varie iniziative come quella del 9 maggio dedicata proprio alla Festa dell’Europa che prevederà un meeting internazionale la mattina durante il quale verranno illustrati i risultati del progetto “Horizon 2020 Catch-Eyou” voluto dall'Università di Bologna e volto a permettere la creazione di una scuola di cittadinanza europea

L’11 maggio sarà una giornata in cui si parlerà di lotta alle fake news e verrà proposto nei locali del Parlamento di viale Aldo Moro, un workshop di cittadinanza europea attiva ma soprattutto consapevole per quanto concerne il mondo digitale in modo da potersi difendere dalle bufale che circolano in rete. E poi il 16 maggio presso la sala Tassinari nel cortile di Palazzo D’Accursio ci sarà l’evento “Processo all'Europa”, un vero processo ideato dagli studenti universitari con lo scopo di cercare una risposta alla domanda più frequente in questi ultimi tempi e cioè: “L’Unione Europea sa gestire in modo efficace l’attuale crisi migratoria?”

Infine nella serata del 25 maggio verrà proiettato alle “Serre” dei Giardini Margherita il film “Human Flow” dedicato proprio ai flussi migratori e anche ai cambiamenti climatici sempre più evidenti e nocivi per il pianeta.

Bisogna iniziare a considerare l’Europa davvero come qualcosa di unico, un luogo in cui vigono gli stessi valori e principi, non si deve considerare ogni Stato un mondo a sé stante ma come una parte di qualcosa di più grande, dove la solidarietà e l’unione fanno da collante tra i vari attori che si muovono sulla scena europea.

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×